SQUINZANO (Lecce) – Il presidente del Comunale di Squinzano invita con una lettera i suoi concittadini a non votare i “catapultati da fuori” alle europee: “Cari amici, cari concittadini e concittadine, tra qualche giorno saremo chiamati a scegliere i nostri rappresentanti in Europa. E a tal proposito, vorrei invitarvi a fare una piccola considerazione su chi dovrà rappresentarci. Al di là dell’aspetto politico generale e dell’importanza che ha l’Unione Europea sulla nostra vita quotidiana, chiedo di dare la giusta importanza a chi votare, creando le condizioni giuste affinché queste persone siano l’espressione massima e più significativa del nostro territorio.

Basterebbe guardarsi intorno per vedere e capire cosa è accaduto alle scorse politiche. Troppi estranei si trovano oggi catapultati a manifestare la loro attenzione e premura al nostro territorio, quando invece non lo conoscono minimamente. Per questo vi invito a fare un’attenta valutazione, e a scegliere chi ha un vero legame con la nostra terra, che a mio avviso deve essere una delle prerogative assolute quando si deve esprimere il voto su chi dovrà rappresentarci in Europa.

Raffaele Fitto oggi è una realtà consolidata, che non stiamo scoprendo adesso per la prima volta, ma che da sempre ha dimostrato di avere a cuore e nel cuore il nostro territorio, lo stesso che già gli ha dimostrato in diverse occasioni di essere la colonna portante della sua carriera e del suo percorso politico. Ecco perché voglio, ancora una volta, rimarcare e ricordare agli elettori questo forte legame tra Raffaele e il nostro territorio, dicendo ‘no’ ai tanti candidati che parlano una lingua diversa dalla nostra, ma che invece pretendono di sostenere le ragioni le Sud: un’incoerenza, questa, da smascherare. Ecco perché vi chiedo, negli ultimi giorni, di far prevalere il senso di attaccamento al nostro territorio, “scegliendo” con criterio il nostro rappresentante in Europa. Grazie e buon voto a tutti!”.