TUGLIE (Lecce) – Quest’anno, in occasione dei festeggiamenti per la Beata Vergine del Carmelo 16/17 Luglio, a Tuglie (Le) sono state apportate alcune novità.
Il nuovo comitato ha deciso di utilizzare per il secondo anno consecutivo le catenarie (al posto delle classiche luminare) della ditta “Fratelli Parisi” di Taurisano nell’intento di ricreare l’atmosfera delle feste di quartiere di una volta.
Il 16 luglio la solennità religiosa invita i cittadini e non solo, ad una celebrazione all’aperto con la presenza del vescovo della diocesi di Nardò, la tradizione vuole che la Beata Vergine deve essere accompagnata da splendidi fanciulli vestiti da angioletto per tutto l’itinerario.
alle 23.00 a chiusura della processione, si esibiranno “gli Avvocati divorzisti” un quartetto che ripropone canzoni del repertorio italiano dagli anni 50 agli anni 80.
Lo spettacolo rende omaggio ad alcuni dei grandi maestri del cantautorato
(da Lucio Dalla a Paolo Conte, fino a Modugno) e include rivisitazioni di brani del canzoniere italiano definiti “scheletri nell’autoradio”, ovvero canzoni note a tutti che difficilmente si possono ascoltare dal vivo.
Inoltre, il 17 luglio, alle 21:30 concerto live di “Antonio Castrignanò” del suo tour FOMENTA, MUSICISTA SALENTINO, VOCE E TAMBURO DE LA NOTTE DELLA TARANTA, HA SUONATO E COLLABORATO CON ARTISTI COME STEWART COPELAND, MAURO PAGANI, GIULIANO SANGIORGI, NEGRAMARO, THE CHIEFTAINS, GORAN BREGOVIC, BALLAKÈ SISSOKO, LUDOVICO EINAUDI, MARCAN DED.

Due giorni per una festa di quartiere, che la Presidente Nunzia Antonaci, vice presidente Costantino Antonio, segretario Donadei Marco e la cassiera Giovanna Guarini, e tutti i suoi collaboratori, Cosimo, Alessio, Ivano, Mino e Francesco, per il secondo anno successivo a portato nuovamente alla luce questa piccola festa ormai quasi scomparsa, sfiorando le 2000 presenze con la presenza del gruppo Alla Bua e io, te e Puccia dello scorso anno, puntando al massimo anche quest’anno.