LECCE – Si è tenuta nella prima mattinata di oggi presso la Sala conferenze di Palazzo Adorno a Lecce la conferenza stampa di presentazione di “Children Jazz Festival, la musica è un gioco da bambini”, rassegna musicale alla prima edizione che coinvolgerà la città di San Donato di Lecce dal 25 settembre al 13 ottobre 2019. CJF è una rassegna di promozione e diffusione intergenerazionale e inclusiva della musica, promossa e realizzata dall’Associazione Culturale Cromatica, in collaborazione con il Comune di San Donato di Lecce e con il patrocinio della Provincia di Lecce.
Alla presentazione del programma ufficiale erano presenti il sindaco di San Donato di Lecce Alessandro Quarta, il rappresentante dell’ufficio di presidenza della Provincia di Lecce Andrea Romano, il direttore artistico e ideatore del Festival Fulvio Palese, il presidente dell’Associazione Culturale Cromatica Annamaria Saracino e la direttrice artistica dell’associazione Maria Grazia Bascià.

“Si parla concretamente di un progetto che mira ad una cooperazione tra istituzioni e territorio”. Con queste parole il primo cittadino ha aperto la conferenza stampa. “Quella con Cromatica è una collaborazione con solide basi nella beneficenza e nello sviluppo culturale. Siamo fieri di mettere i nostri territori al servizio della musica jazz e della cultura per quasi un mese. Quest’opera di coinvolgimento di artisti e ragazzi si inserisce nell’attività di missione di San Donato come città d’arte”.
Andrea Romano, intervenuto a nome del presidente Stefano Minerva, ha espresso “ammirazione per la qualità dell’attività culturale realizzata dal Comune di San Donato”, evidenziando l’importanza di una ”sinergia tra le attività delle associazioni e le attività degli enti istituzionali di primo e secondo livello al fine di comporre un quadro di governo del territorio che mette in campo azioni concrete per lo sviluppo della socialità e della collettività in generale”.
“Se è vero che la musica è un gioco da bambini, lo scopo primario di CJF è quello di stimolare la creatività dei più giovani come degli adulti attraverso la condivisione e l’improvvisazione, fattori originari del jazz. L’intento è quello di mettere insieme più professionalità come risorse umane con l’impegno per lo sviluppo della collettività”, ha aggiunto Fulvio Palese, musicista e direttore artistico dell’iniziativa. “Il Festival ha il compito di diffondere valori quali solidarietà, condivisione, inclusione e creatività. Il programma dell’evento prevede incontri formativi con gli artisti, workshop tematici con esperti, laboratori e momenti di condivisione tra cittadini e protagonisti”.

La professoressa Bascià ha voluto ringraziare tutte le figure che hanno permesso la messa in atto del progetto. “Un ringraziamento va alla città di San Donato che ha accolto questo progetto a braccia aperte. Ringraziamo le istituzioni per lo sforzo fatto nel voler raccontare la storia di un territorio. Grazie al presidente Saracino per la sua capacità di coinvolgimento in iniziative benevole come questa”.
Il festival sviluppa l’idea di musica come strumento multidisciplinare e polivalente in base alla sua pluralità costitutiva, ha una forte connotazione sociale comprovata dalla forza comunicativa e dalle metodologie della disciplina musicale, nello specifico del jazz, utilizzate per promuovere l’inclusione sociale tra ragazzi e cittadinanza. I pubblici di riferimento saranno di tre tipi: gli allievi delle scuole primarie e secondarie di primo grado di San Donato di Lecce che parteciperanno attivamente al laboratorio di “Jazz & Comunità” del maestro Pasquale Innarella; gli studenti dei Conservatori e delle Scuole di musica, che potranno usufruire di un momento di formazione specialistica con un esperto di fama internazionale come il maestro Enrico Intra; infine, tutti i cittadini che potranno fruire di momenti musicali, artistici e conviviali grazie alla presenza di artisti di rilievo nazionale e giovani musicisti locali. Gli artisti si impegneranno, inoltre, ad offrire delle prove aperte pomeridiane prima dei concerti serali tenute in forma di dialogo con i più giovani.

Il CJF è vincitore del bando della Regione Puglia dell’Assessorato Industria turistica e culturale, gestione e valorizzazione dei beni culturali – sessione Economia della Cultura, con la direzione dell’assessore Loredana Capone.
Nel Festival troveranno spazio anche i momenti dedicati alla prevenzione, con la giornata organizzata in collaborazione con Udimed, azienda attenta alle innovazioni in campo uditivo che promuove spesso le giornate di controllo gratuito per l’udito, e alla solidarietà con la partita di calcio che vedrà sfidarsi in campo, per il secondo anno consecutivo, la Nazionale Italiana Jazzisti e una selezione di grandi campioni del passato. Il ricavato di questo evento sportivo, organizzato dall’Asd “Fabrizio Miccoli”, sarà devoluto all’AIL Salento e all’associazione “Io posso” di Calimera.

I partner regionali e nazionali, che hanno aderito al progetto Children Jazz Festival (CJF) sono: Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli, Comune di San Donato di Lecce, Gruppo d’Azione Locale Gal Valle della Cupa di Lecce, Associazione musicale Medinita di Frigole, Associazione Amici della Musica e delle Tradizioni Popolari “Marco Frivoli” di Presicce-Acquarica , Associazione Sportiva Dilettantistica “Fabrizio Miccoli” di San Donato di Lecce, Associazione Typs Production di Melendugno, Associazione Alfa Music di Roma, Nazionale Italiana Jazzisti Onlus di Roma, Associazione Balena Acqua Dolce di Rieti.

L’Associazione Cromatica è un’iniziativa socio-culturale, senza scopo di lucro, nata a Lecce nel 2014 ed ha l’obiettivo di divulgare la cultura musicale nel territorio, attraverso l’organizzazione e la realizzazione di eventi, concerti, manifestazioni e laboratori musicali ludico-ricreativi indirizzati anche alla scuola primaria e dell’infanzia.
Il programma completo dell’evento è consultabile sulla pagina Facebook relativa.