Franco Cardinali

Il bilancio del Lecce nei precedenti quattordici incontri nel Salento con la squadra partenopea, è di: 4 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte, 15 reti segnate e 13 reti subite.

La prima sfida tra le due squadre si giocò il 20 marzo 1949, allo stadio “Carlo Pranzo”, valevole per la ventinovesima giornata del campionato di Serie B. il Lecce allenato da Mario Magnozzi scese in campo con: Eberle, Alfonso, Realini, Gavazzi, Compiani, Achilli, Cardinali, Mosca, Silvestri, Stabellini, Celani. Gli azzurri risposero con: Chellini, Pretto, Soldani, Di Costanzo, Cerilla, Rosi, Kriezu, Spartano, Brighenti, Capolino, Barbieri. La partita finì con la clamorosa rimonta del Napoli per 3 – 2, dopo che il Lecce nei primi nove minuti era avanti per 2 – 0 grazie alle reti di Silvestri al ‘4 e Mosca al ‘9 su calcio di rigore. Per i partenopei andarono a segno Barbieri e Krieziu autore di una doppietta.

La prima sfida in serie A avvenne il 6 ottobre 1985. I giallorossi di Eugenio Fascetti pareggiarono 0 – 0 . La prima vittoria del Lecce avvenne il 16 ottobre 1988, alla seconda giornata di campionato. Il Lecce di Carletto Mazzone scese in campo con:  Terranneo, Vanoli, Baroni, Enzo, Righetti, Levanto, Moriero, Barbas, Pasculli, Benedetti, Vincze. Il Napoli di Bianchi rispose con: Giuliani, Ferrara, Francini, Corradini, Alemao, Renica, Carannante, Crippa, Careca, De Napoli, Fusi. I giallorossi si aggiudicarono l’incontro per una rete a zero, grazie ad un poderoso stacco di testa del difensore Marco Baroni al decimo minuto del primo tempo.

La seconda vittoria arrivò dopo nove anni, precisamente il 23 novembre 1997. I giallorossi di mister Cesare Prandelli, su un terreno molto pesante per l’abbondante pioggia caduta, sconfissero gli azzurri dell’ex mister Carlo Mazzone con un secco 2-0 grazie alle reti di Maurizio Rossi e Francesco Palmieri. Quella sconfitta costò cara a Mazzone che fu esonerato e sostituito da Galeone.

L’ultima sfida si giocò in serie A il 25 aprile 2012. La partita si concluse con la vittoria dei partenopei grazie alle reti di Hamsik e Cavani.