LECCE – Il settore delle auto è un mondo che nell’ultimo periodo ha avuto un andamento molto altalenante e ha subito l’influenza di diverse novità, che ne hanno cambiato il volto. Dalla crisi del diesel a quella degli acquisti di vetture nuove, passando per la crescita di formule innovative come quella del noleggio a lungo termine, non sono poche le news che riguardano questo comparto. Vediamo dunque di studiarne i numeri e di comprendere come funziona veramente il trend dell’NLT.

Dalla vendita al noleggio auto: ecco i dati di settore

Come anticipato nell’introduzione, ci si trova di fronte ad un comparto che vive di alti e bassi, e il confronto fra la vendita di auto nuove e il noleggio lo dimostra. Nel primo caso, infatti, si parla di un andamento che da mesi resta in negativo, ma che ha potuto finalmente contare su una lieve ripresa. A settembre, il totale delle immatricolazioni ha segnato un importante +13,4%, sebbene nel complesso questo 2019 sia in deficit (1,47 milioni di vendite, -1,6% rispetto al 2018).

Totalmente opposto l’andamento del comparto del noleggio a lungo termine. Ancora una volta, arrivano i dati in nostro aiuto: il NLT ha registrato una crescita del 23,7% a settembre, e ormai rappresenta il 25% del mercato. Al giorno d’oggi anche questo particolare segmento si è spostato sui nuovi canali digitali, anche grazie a piattaforma specializzate come ad esempio automobile.it, dove è presente una sezione dedicata alle auto in noleggio a lungo termine. Dunque possiamo dire che una parte del successo dell’NLT è anche dovuto a internet e all’utilizzo delle nuove tecnologie digitali.

Cos’è realmente il noleggio a lungo termine

I dati analizzati poco sopra ci dicono che in Italia il settore del noleggio è ormai tra i più apprezzati, tanto che conviene studiare esattamente cos’è, come funziona il long term rent e quali sono i suoi vantaggi.

Si tratta di una forma di noleggio che, come spiega il suo stesso nome, avviene a lungo termine: ciò vuol dire che è possibile affittare un’auto per diversi anni, da 3 a 5, a seconda delle clausole previste da ogni specifico contratto. Oltre alla vettura, il pacchetto include diversi extra e benefits: ad esempio le spese dell’assicurazione e quelle relative alla manutenzione del veicolo, insieme ai tagliandi e a tanto altro ancora.

Poi, alla scadenza del contratto l’automobilista può decidere per la cessazione o per l’acquisto dell’auto, naturalmente pagando un costo residuale. Di conseguenza, i vantaggi di questo sistema sono piuttosto ovvi: il risparmio economico è evidente, così come la totale libertà di scelta del firmatario del contratto e la possibilità di poter contare su un prezzo fisso, senza imprevisti.

In conclusione, i motivi dietro al successo del noleggio a lungo termine in Italia sono davvero numerosi.