LECCE – “Non è stato facile per me passare da essere leader di una squadra, come nella passata stagione, a doversi rimettere in gioco subito, e dover lottare per conquistare un posto in squadra. Ma questo è il bello del calcio”. A parlare è Andrea La Mantia, attaccante del Lecce, trascinatore nello scorso campionato di B, ora uno degli uomini della batteria avanzata di Fabio Liverani.

“La concorrenza esiste ed è giusto che ci sia in un campionato come la serie A – prosegue, dove è necessario disporre di un reparto offensivo importante. Necessario lavorare a testa bassa ed aspettare che giunga il mio momento. Siamo in tanti lì davanti, tutti con caratteristiche diverse, e questo aiuta anche il mister nella scelta gara per gara: dobbiamo essere bravi come squadra a valorizzare i singoli”