LECCE – Lui ne è uscito praticamente illeso, mentre l’agente che si trovava sulla pattuglia ha dovuto fare ricorso alle cure del pronto soccorso del nosocomio cittadino, da cui è stato poi dimesso senza gravi conseguenze.

Protagonista dell’incidente è Fernando Coppola, sindaco di San Cesario di Lecce, che in mattinata – per cause in fase di accertamento – si è schiantato con la sua Smart contro una pattuglia della Polizia Postale di Lecce.

Entrambi i mezzi viaggiavano lungo via San Cesario, ma lungo direzioni opposte. Lo schianto, semifrontale, si è verificato all’incrocio con via Ada Cudazzo, nei pressi del supermercato MD.

Sul posto si è reso necessario l’intervento di un’ambulanza del 118, che ha preso in consegna l’agente ferito, accompagnandolo al vicino ospedale “Vito Fazzi”, per sottoporlo a tutti gli accertamenti clinici. Dopo le cure del caso, è stato dimesso con una prognosi di 10 giorni.

Illeso, come detto, invece, il primo cittadino di San Cesario. I rilievi dell’incidente, utili alla ricostruzione della dinamica dei fatti, sono stati eseguiti dalla Polizia Municipale del capoluogo salentino.