LECCE – Si è accasciato all’improvviso dopo essere stato colto da un malore, che putroppo non gli ha lasciato alcuno scampo. Tragedia in mattinata alla periferia di Lecce, alle porte del rione Aria Sana, dove un sessantenne del posto è stato stroncato da un infarto.

Il dramma si è consumato nei pressi della parrocchia di San Bernardino Realino, che l’uomo frequentava assiduamente (suonava la chitarra in occasione delle messe mattutine). Il malcapitato si trovava in compagnia di un’altra persona, quando ad un certo punto è stato colto da un infarto.

L’allarme lanciato tempestivamente al 118 ha fatto accorrere sul posto ambulanza ed automedica, ma putroppo per l’uomo non c’è stato nulla da fare, nonostante i lunghi massaggi rianimatori eseguiti dal personale medico. Incredulità e sconcerto tra i residenti e tra gli altri parrocchiani, rattristati dalla terribile notizia che si è presto sparsa nel rione.

La zona è stata raggiunta anche dalle pattuglie della polizia.