LECCE – Solo qualche giorno fa, quattro di loro erano stati sorpresi ad occupare abusivamente una struttura ricettiva in fase di ristrutturazione nei pressi della stazione di Lecce ed erano stati denunciati per occupazione abusiva. E ieri mattina sono stati nuovamente denunciati per avere occupato un’antica villa in fase di restauro, sempre nei pressi dello scalo ferroviario leccese. 

Nei guai sono pertanto finite cinque persone – un 34enne indiano con permesso di soggiorno scaduto, una 29enne leccese con un cane nonché un 25enne rumeno, un 18enne albanese ed un 23enne cambiano – denunciate a piede libero dagli agenti delle Volanti della questura di Lecce.

Il giovane albanese, inoltre, è stato denunciato per ricettazione perché trovato in possesso di una bicicletta “bike sharing” rubata, mentre al gambiano è stato notificato l’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale entro 7 giorni, perché già destinatario di due provvedimenti di espulsione datati 27 giugno 2019 e 8 maggio 2020.