LECCE/UGGIANO LA CHIESA – Scattano altri due arresti per spaccio di stupefacenti in provincia di Lecce. Nei guai, nelle scorse ore, sono finiti un 38enne di Uggiano la Chiesa ed un 36enne di Lecce, arrestati in flagranza di reato dai carabinieri.

Il 38enne, difeso dall’avvocato Umberto Leo, è stato fermato a bordo della propria bicicletta alla periferia del paese e, sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di alcune dosi di eroina e cocaina, nonché di un bilancino di precisione e di 80 euro in banconote di vario taglio. Parte della droga era nascosta all’interno del faro anteriore del velocipede elettrico sul quale viaggiava. Il giudice ha immediatamente scarcerato l’uomo.

In città, invece, è finito agli arresti domiciliari C.C., 36enne, bloccato dai militari del Nor della Compagnia di Lecce nel pomeriggio di ieri. Il giovane, al termine delle perquisizioni personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di 10 dosi di cocaina, per un totale di circa 4 grammi, nonché di 295 euro in contanti, un bilancino di precisione e vario materiale per confezionare le dosi. Al termine delle formalità di rito, è stato arrestato e ristretto presso la sua abitazione, in attesa della citazione diretta a giudizio.

Sempre a Lecce, infine, è stato arrestato e ristretto ai domiciliari il 30enne Danilo Congedo. Già sottoposto ai domiliari, il giovane si è allontanato arbitrariamente dalla sua abitazione, per fare una passeggiata per le vie del centro del capoluogo salentino. Rintracciato, è stato arrestato.