sigarette_optNOHA/SAN DONATO (Lecce) – Due furti in rapida sequenza nella notte tra Noha e San Donato di Lecce, dove una banda di malviventi ben organizzata ha razziato dapprima una tabaccheria nel centro della frazione di Galatina, per poi spostarsi più a nord e colpire una stazione di servizio.
Tutto è accaduto nel giro di un quarto d’ora. I malviventi, almeno quattro, tutti incappucciati, hanno prima effettuato il furto ai danni della tabaccheria nel centro del paese, riuscendo a portare via numerose stecche e pacchetti di sigarette. Per entrare nel locale, come si evince anche dalle telecamere di sicurezza della tabaccheria, i ladri hanno mandato in frantumi la vetrata principale, ceduta sotto i colpi di un grosso martello.
Riusciti a crearsi il varco per entrare, i malviventi hanno arraffato in pochi minuti diverse stecche di “bionde”, per poi fuggire indisturbati a bordo di una Bmw scura station wagon.
La stessa auto, 15 minuti più tardi, è comparsa nel piazzale della stazione di servizio “Apulia Petroli” sulla Galatina – San Cesario. Ma questa volta, per entrare e rubare, i ladri hanno dovuto forzare la saracinesca d’ingresso. Dopo avere tagliato con qualche flessibile la serranda, i malviventi sono riusciti ad accedere nel bar annesso al distributore, per poi razziare anche in questo caso numerose stecche di sigarette, ma anche altra merce. Ingente il valore della merce rubata: 7mila euro.

Sul primo episodio indagano gli agenti del commissariato di Galatina, mentre sul furto al distributore sono state avviate indagini dai carabinieri. Le forze dell’ordine ritengono che, alla luce degli orari ravvicinati dei due furti e del fatto che sia stata utilizzata la stessa vettura, possa trattarsi di una sola banda.