SCORRANO (Lecce) – Al passaggio dell’arbitro lo hanno ricoperto letteralmente di sputi, ma i carabinieri sono riusciti a risalire alla loro identità e li hanno denunciati con l’accusa di correttezza e sicurezza nello svolgimento delle manifestazioni sportive. Si tratta di due tifosi dell’Asd Poggiardo, squadra che milita nel campionato provinciale di Prima Categoria, deferiti in stato di libertà dai carabinieri della stazione del loro paese.

Nei guai sono pertanto finiti A.P., 23enne di Poggiardo, e D.M., 44enne, nativo di Zurigo ma anche lui residente a Poggiardo. I fatti di cui sono accusati i due supporters risalgono allo scorso 7 ottobre e si sono verificati all’interno dello stadio di Poggiardo, dove era in corso la gara di campionato tra la squadra di casa ed il “Memory Campi”.

Al termine del match, concluso col punteggio di 2 a 2, il 23enne ed il 44enne avrebbero quindi raggiunto la zona adiacente agli spogliatoi, sputando ripetutamente nei confronti del direttore di gara. Entrambi, però, sono stati identificati e denunciati.