LECCE – Un’intera giornata a sostegno del nascente Polo Pediatrico del Salento: tema l’inclusione. Un giorno per colorare tutto il Salento di rosa e celeste, i colori della rete sociale SoloxLoro. L’Associazione Tria Corda, in qualità di membro capofila della rete, costituita da ben 22 associazioni, impegnate in ambito pediatrico, anche quest’anno promuove l’iniziativa della “Giornata SoloxLoro”, che si terrà l’1 Dicembre al fine di accendere i riflettori sul nascente polo Pediatrico del Salento, presso il “Vito Fazzi” di Lecce, sensibilizzare la gente al progetto e promuovere gli obiettivi della rete sociale.

La “Giornata SOLOxLORO” è un originale evento diffuso, in quanto non ha una solo location, ma avrà luogo su tutto il territorio del Salento. Ovunque addobbate di rosa e celeste vetrine, scuole, palazzi, monumenti, bici, auto, con palloncini, fiocchi e ogni altra idea per essere vicini a bambini e adolescenti.

Anche quest’anno è previsto un contest riservato a tutte le scuole del territorio, dall’infanzia alle superiori, ai Comuni e ai Negozi e attività. Si tratta di inviare foto e/o video degli allestimenti e addobbi realizzati in rosa e celeste e dedicati al tema della “Inclusione”. Verranno premiate le foto e il video che hanno raggiunto il maggior numero di “like” sommato a quello delle condivisioni entro le ore 13 del 30 novembre.

Grande partecipazione dei Comuni. A Lecce da giorni è illuminato il Sedile e il campanile di Piazza Duomo di rosa e celeste. A Martano illuminata la torre dell’orologio e il Comune, a Soleto il campanile, ad Andrano il Matroneo del Castello. E ancora tantissimi Comuni hanno aderito all’iniziativa di SoloxLoro, per il Polo Pediatrico del Salento.

Le scuole quest’anno sono veramente tante. Aderiranno le scuole de Il Veliero Parlante (la rete di 44 scuole salentine), e tante scuole di Veglie, Tricase, Lecce, Surbo, Copertino, Monteroni, Porto Cesareo, Lizzanello, Salve, Cavallino, Martano ecc ed anche tantissimi esercenti di tutto il Salento.

L’1 dicembre, presso la Sala Dante dell’ I.I.S.S. “Galilei-Costa” avverrà la premiazione. Apertura alle ore 9 della Giornata SOLOxLORO con il Coro de “I Corsari del Veliero”. A seguire Incontri/testimonianze sul tema dell’inclusione e alle ore 10.00 Premiazioni dei primi tre classificati vincitori del contest. Alle ore 11.15 marcia di sensibilizzazione sul progetto del Polo Pediatrico del Salento, che si effettuerà dalla sede dell’Istituto Costa fino a piazza Duomo dove ad attendere vi sarà l’Arcivescovo Metropolita di Lecce, S.E. Monsignor Michele Seccia, per un breve saluto e una benedizione ai partecipanti.

Da sabato mattina, anche, l’ingresso del “Vito Fazzi” si trasformerà. Un fantastico murales con i personaggi di Walt Disney colorerà l’ospedale. Protagonista indiscusso sarà Topolino, personaggio scelto per il 90esimo anniversario della sua prima apparizione. “è un’icona pop sin dal suo debutto cinematografico, eterna, sempre vestito con guantoni bianchi e bermuda rossi è il personaggio più amato al mondo, da grandi e piccini per la sua travolgente simpatia e bontà” ed è per questo che abbiamo pensato che fosse il più indicato per questa giornata afferma il Dott. Frassanito, Dirigente Medico del “Vito Fazzi”, nonché componente del gruppo tecnico Asl/Tria Corda per la realizzazione e progettazione del Polo.

Inoltre, tantissimi palloncini colorati rosa e celeste, a forma di fiore, riempiranno l’ingresso. Effetti speciali garantiti da proiettori che con giochi di luce coloreranno il soffitto e ci porteranno nel fantastico mondo dei cartoni. Alcune ragazze indosseranno delle tuniche colorate e distribuiranno materiale informativo della rete sociale SoloxLoro.

Il Dott. Frassanito, si dice entusiasta di questa Giornata. Queste le sue dichiarazioni “Ci siamo sentiti di aderire a questa iniziativa perché il Polo Pediatrico è parte importantissima del futuro dell’Ospedale. è stato destinato un intero piano e il 28 novembre sono riprese le riunioni per definire la progettazione finale e capire le necessità delle singole unità ospedaliere, che comporranno il Polo Pediatrico, a cui faranno, anche, parte le unità ambulatoriali. è un progetto importantissimo per noi, che darà un ampio respiro di umanizzazione delle cure pediatriche”.

Clarissa Rizzo