La tradizione dei presepi viventi nel Salento è profondamente sentita e vissuta con entusiasmo e partecipazione non solo dagli organizzatori, ma da tutta la comunità che a partire dal giorno successivo all’Immacolata e fino a all’Epifania, accetta di buon grado di stravolgere le proprie abitudini e in giorni prestabiliti si appresta ad accogliere stuoli di moderni pellegrini che come nell’Anno 0, si incamminano alla ricerca della Stella Cometa per rendere omaggio al Salvatore.

La magia del presepe è negli occhi curiosi dei bambini, nelle mani intrecciate degli amanti e nella nostalgia degli anziani, è un salto temporale in una terra lontana in cui ci si sente a casa pur non avendola mai abitata, così i ricordi si mescolano con le immagini dei libri e la memoria si adatta a vivere, anche solo per un’ora in un mondo antico, rendendo omaggio al rito ancestrale della nascita, di una promessa che si rinnova puntuale ogni anno, della speranza in un giorno nuovo.

Ed ecco quindi che torna dicembre, tornano le luci, gli alberi addobbati, le liste dei regali, le vacanze e soprattutto… i presepi.

Il Salento in questi giorni ha dato il via ai preparativi e agli allestimenti, che si tratti di presepi viventi o presepi artistici poco importa: la magia si rinnova.

Abbiamo selezionato per voi un elenco dei 15 più interessanti presepi ed una novità assoluta: la Betlemme di sabbia a Scorrano.

 

Foto Toti Bello

SCORRANO: L’Associazione “Promuovi Scorrano” ha coinvolto quattro artisti della sabbia che all’interno del quattrocentesco chiostro del Convento degli Agostiniani, nella parte alta del paese, utilizzando millenovanta quintali di sabbia proveniente da una cava di Acquarica del Capo, daranno forma ad un suggestivo presepe.

Il progetto nasce da un’idea di Bruno Giannotta, che conobbe quest’arte in Canada ed è realizzato con il patrocinio del Consiglio regionale e del Comune di Scorrano.

Ogni artista realizzerà una parte del presepe: la Natività di Marielle Heessels; l’arrivo dei Magi di Enguerrand David, una Betlemme che ricorda Scorrano di Leonardo Ugolini.

Date: dal 1° dicembre al 6 gennaio 2019

LECCE – L’annuale appuntamento con la Fiera di Santa Lucia, cambia location spostandosi dal Chiostro dei Teatini al primo piano del Castello Carlo V. I

Gli espositori saranno oltre sessanta, i visitatori potranno ammirare ad acquistare opere rigorosamente realizzate a mano e ammirare veri e propri capolavori dell’artigianato.

Date: dal 7 dicembre al al 7 gennaio 2019 – Ingresso gratuito.

LECCE – Un altro atteso appuntamento del capoluogo salentino è il presepe che attira migliaia di curiosi da tutta Italia e che quest’anno avrà una location nuova: Piazza Duomo.

L’Arcivescovo di Lecce Mons. Michele Seccia ha infatti messo a disposizione il piazzale antistante il Duomo dove sarà allestita la natività che sarà visitabile ogni giorno senza limiti di orari e soprattutto senza barriere architettoniche.

SANTA CATERINA – È un presepe vivente storico quello realizzato nel suggestivo boschetto di via Pietro Micca dalla Proloco di Santa Caterina di Nardò dove i visitatori potranno gustare specialità salentine come pittule e vino caldo e passeggiare tra i sentieri del bosco.

SANARICA – Realizzato nella valle carsica di Sant’Angelo, questo presepe vivente è un altro fiore all’occhiello della tradizione organizzato in collaborazione con il Comune e la Parrocchia di Maria SS. Assunta ed è considerato uno dei più bei presepi viventi del Salento.

Date: 25, 26, 30 dicembre 2018 – 1, 5, 6 gennaio 2019

Orario: 17:30 – 20:30

TRICASE: Una tradizione che si rinnova da ben 39 anni illumina il Monte Orco con un antico villaggio che propone un percorso di oltre due chilometri tra figure tradizionali che si muovono nelle botteghe appositamente realizzate per un totale di 26 scene.

Date: 25, 26, 29, 30 dicembre 2018 – 1, 4, 5, 6 gennaio 2019

Orario: 17:00 – 23:30

SPECCHIA: Oltre 200 figuranti tra uomini, donne e bambini vi aspettano per un suggestivo percorso che quest’anno include una piacevole sorpresa a fine percorso con la musica del pianoforte a coda magistralmente suonato dagli allievi del Conservatorio Tito Schipa di Lecce.

Date: 25, 26, 30 dicembre 2018 – 1, 6 gennaio 2019

Orario: 17:30 – 21:00

CASTRO: Le mura della città custodiscono un evento in cui cavalieri, Conti e menestrelli intrecciano le loro avventure con la tranquilla vita del popolo della citta che si affaccia sull’Adriatico nell’avvincente rievocazione storica “Natale in Contea”.

Date: 26 dicembre 2018 – 1, 6 gennaio 2019

Orario: dalle 17:00 alle 21:00

 

TAURISANO – Un presepe interamente realizzato e animato dei gioviani della Pastorale Giovanile, il presepe di Taurisano riunisce le quattro parrocchie del paese salentino, che ricreeranno gli scenari di 2000 anni fa con un occhio al presente: sarà infatti un presente “social” grazie agli aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook.

 

ALLISTE: I cittadini di Alliste attendono come ogni anno a mezzanotte il rintocco della campana della chiesa di San Quintino che annuncia la nascita del Redentore dare il via al presepe vivente con una suggestiva tradizione: sulla serra cittadina si accende la Stella Cometa e una processione si avvia verso la grotta che accoglie la Natività.

 

CASARANO:  L’Associazione  “Amici del Presepe 96” come ogni anno organizza il presepe vivente nel centro storico del paese, dove gli attori accoglieranno i visitatori lungo un percorso che permetterà di immergersi nella suggestiva atmosfera natalizia.

 

STRUDÁ: Sarà allestito come di consueto nel centro del paese il caratteristico presepe vivente che quest’anno, in chiusura, festeggerà l’arrivo dei Re Magi con uno spettacolo pirotecnico

Date: 25, 26, 29 dicembre 2018 – 1, 6 gennaio 2019

Orari: 16:45 – 20:30

 

CAPRARICA DI LECCE – “Archeodromo Kalòs”, il grande parco di archeologia sperimentale si trasforma in perfetta location per uno dei presepi viventi più apprezzati del Salento.

Tra sentieri sterrati e megaliti prestorici, la serra di Caprarica accoglie i visitatori per un tuffo nella tradizione e nella storia.

Date: 23, 25, 26, 29, 30 dicembre 2018 – 1, 5, 6 gennaio 2019

Orari: dalle 16:30 alle 21:00

 

 

SQUINZANO: Anche quest’anno si rinnova la magia del Presepe Vivente nel suggestivo monastero di Sant’Elia. Il presepe nasce dalla proficua collaborazione tra associazioni di appassionati che mettono a disposizione il proprio entusiasmo e l’amministrazione comunale.

 

GALLIPOLI – Il centro storico di Gallipoli ospita il presepe artistico di Sant’Agata realizzato grazie al lavoro della comunità parrocchiale col patrocinio del Comune e della Proloco.

Il presepe artistico si estende su estende su una vasta superficie ed è visitabile percorrendo a piedi il sentiero che si snoda tra le scene allestite con personaggi a grandezza naturale opera diversi artigiani gallipolini esperti nella lavorazione del legno e della cartapesta.

Articolo tratto dal Corriere Salentino Magazine n.2 anno 1