La A.S.D. SANARICA disputa la finalissima per il titolo di Campione Provinciale e di conseguenza quello Regionale (essendo l’unico campionato disputatosi in regione) contro le ragazze del LEVANTE CAPRARICA.

Una finale tra Sanarica e Caprarica che vede queste ultime subito pericolose con un’azione in velocità, poi è il Sanarica di Mister Giuseppe Todaro che inizia un pressing alto creando difficoltà. Partita molto veloce e ben giocata da ambo le parti, con continui capovolgimenti di fronte. Bellissime parate da una parte e dall’altra, con due portieri che si mettono in evidenza per tutto il corso dell’incontro. Simona Carrozzo del Sanarica si rende protagonista che con ben 6 tiri in diagonale che sfiorano tutti il palo destro del portiere. A metà del primo tempo Mary D’Amore porta in vantaggio il Sanarica con un gran tiro rasoterra che si insacca a fin di palo. Partita intensa, emozionante e piena di azioni degne di nota. Per il Levante Caprarica entra in campo Lucia Primitivo, che seppur non in piena forma da un input maggiore alla propria squadra, infatti dapprima riesce a pareggiare e poi ribalta il risultato approfittando in entrambe le occasioni di un recupero palla in pressing della squadra del Caprarica. IlSanarica non ci sta e dopo una bellissima azione sulla fascia di Mary D’Amore, la stessa arrivata sul fondo, mette in mezzo un pallone velenoso, che Primitivo insacca nella propria rete involontariamente per il pareggio con cui si conclude la prima frazione di gioco.

Secondo tempo che vede immediatamente pericoloso il Sanarica con un gran tiro di Simona Carrozzo con il pallone che viene deviato in angolo dal portiere. Poi ancora Mary D’Amore, oggi veramente inarrestabile, che recupera palla in difesa, si lancia in avanti in velocità e poco fuori dall’area avversaria con un altro gran tiro potente, realizza il 3-2 riportando la squadra sanarichese in vantaggio. Il Sanarica imposta il proprio gioco cercando di non dare più spazi alle avversarie ed infatti passa un minuto e Simona Carrozzo che ha cercato fino a quel momento in tutti i modi di segnare una rete, riesce nell’intento con un tiro di potenza siglando il 4-2. Caprarica che cerca di non soccombere ed infatti riesce a rendersi ancora una volta pericoloso, ma il portiere Francesca De Cagna è grandiosa con due interventi prodigiosi uno dopo l’altro. Stessa cosa sull’altro fronte, dove il portiere fa valere tutta la sua abilità.

Si fa vedere Asia Marsano, che ha svolto un gran lavoro di possesso palla fino a quel momento, quando, difendendo la palla in area avversaria, si gira seppur ostacolata e piazzando la palla in rete all’angolo alto del portiere portando il risultato sul 5-2. La partita ricca di emozioni, gradita dal numeroso pubblico presente. Il Caprarica seppur in largo svantaggio non demorde, ma il Sanarica a questo punto cerca di controllare il risultato acquisito. Le giallonere del Sanarica si fanno vedere ancora in avanti pericolosamente con Marsano, D’Amore e Carrozzo. Assegnato un tiro libero per il Sanarica negli ultimi minuti per quinto fallo delle avversarie, Carrozzo sul dischetto ma ancora il portiere avversario bravissimo a respingere il potente tiro. Ultimi tre minuti al cardiopalma, poiché ancora Primitivo per il Caprarica, su punizione dal limite colpisce la traversa e sulla respinta il portiere De Cagna manda in angolo. In velocità il Caprarica accorcia le distanze per il 5-3. Partita che sta per terminare ma che continua a regalare emozioni, con il Sanarica che difende ripartendo in contropiede ed il Caprarica mai domo che si gioca il tutto per tutto, infatti negli ultimissimi istanti, di potenza realizza il 5-4, ma allo scadere dei due minuti di recupero è il Sanarica a vincere e laurearsi campione con il risultato finale di 5-4.

Una serata di sano sport, con una partita bellissima, intensa e ricca di emozioni, seguita da tantissimi tifosi, da tanti rappresentanti e giocatrici delle altre squadre partecipanti al Campionato da tutta la provincia e dai rappresentanti leccesi del C.S.I..

Per la A.S.D. Sanarica un altro titolo da menzionare nel proprio palmares, dopo gli importanti piazzamenti (2° – 1° – 3° posto) degli ultimi anni con la squadra di calcio a cinque femminile, grazie ad un gruppo di ragazze fantastiche ed un lavoro organizzativo e gestionale dei Dirigenti e Collaboratori della A.S.D. Sanarica.

Ricordiamo la formazione femminile:

Francesca De Cagna – Luana Portaluri – Simona Carrozzo – Alessandra Ruggeri – Claudia Micocci – Ileana Maria Colucci – Maria D’Amore – Veronica Chiri (Capitano) – Asia Marsano – Serena Napolitano – Serena Presicce – Chiara Catamo – Resy Ruggeri – Serena Diamante – Antonella Zollino – Aurora Rizzello – Fabiola Manco – Francesca Paiano.

 

Il Tabellino:

A.S.D. SANARICA – LEVANTE CAPRARICA 5-4 (2-2)

FORMAZIONI:

A.S.D. SANARICA: De Cagna, Carrozzo, D’Amore, Chiri, Marsano. A disposizione: Portaluri, Ruggeri A., Colucci, Micocci, Presicce, Diamante, Ruggeri R.

Dirigente Acc.: Piccioli Angelo Raffaele
Assistente: Diamante Serena
Allenatore: Mister Todaro Giuseppe
Aiuto All.: Mister Beniamino Campa
Massaggiatrice: Schito Ada

LEVANTE CAPRARICA: Da Villanova, Cillo, Cucurachi, Campilungo, De Carlo. A disposizione: Ricchiuto, Pellegrino, Primitivo, Trenta, Pedone, Invitto, Leone.

Dirigente Acc.: //
Assistente:
Allenatore: Bursomanno Alessandro
Aiuto All.: //
Massaggiatrice: Castano’ Francesca

Arbitro: Sig. Alessandro Corpus e Adolfo Conte

Presso il Centro Sportivo Calcio 2000 di Merine di Lizzanello si svolgono le finale per il 3° e 4° posto e per il 1° e 2° inerente il Campionato Provinciale Centro Sportivo Italiano Open Femminile stagione sportiva 2018/2019. Con una numerosissima cornice di pubblico, venuto ad assistere a queste finali, inizia la finalina che vede contrapposti:

Black&White Leverano – Polisportiva Nuova Tricase

che ha visto prevalere il Leverano per 3-2 dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sul punteggio di 2-2 e riuscendo ad imporsi con una rete all’ultimo minuto del secondo tempo supplementare.