SAN FOCA (Lecce) – Un vero e proprio stabilimento balneare abusivo, dove erano stati piazzati 56 ombrelloni ed oltre 100 lettini su una spiaggia libera.

È quanto hanno scoperto alle prime luci del giorni i carabinieri della stazione di Melendugno ed i militari dell’ufficio circondariale marittimo di Otranto, che a San Foca hanno liberato 300 metri quadri di spiaggia pubblica occupata abusivamente.

I militari, riscontrato l’illecito, hanno dunque provveduto a sequestrare tutta l’attrezzatura da spiaggia, denunciando il responsabile (già noto alle forze dell’ordine) all’autorità giudiziaria. Ombrelloni e sdraio sono stati sottoposti a sequestro preventivo, mentre la spiaggia è tornata a disposizione di tutti. Gratuitamente.