OTRANTO (Lecce) – Due chef stellati che in comune hanno origini salentine insieme per promuovere il territorio. Ivan Tronci e Donato Episcopo, formatisi entrambi alla corte di Heinz Beck, prepareranno una cena a quattro mani tra gli ulivi di Tenuta Centoporte a Otranto, per una serata all’insegna della tradizione e dell’innovazione allo stesso tempo. L’evento “Cena tra gli ulivi” si terrà il 12 settembre, accoglierà ai fornelli le due eccellenze salentine che si occuperanno di esaltare le materie prime locali in una location immersa nella natura. La cena sarà aperta da un piatto preparato da Ivan Tronci e chiusa da un dolce di Donato Episcopo. Nel mezzo un buffet di antipasti della tradizione con 3 corner: casaro, fornaio e della tradizione. Il menù sarà servito in abbinamento ai vini della Cantina Coppola di Gallipoli. La colonna sonora della serata sarà affidata al dj set con i grammofoni di Matteo Scaioli con la sua Maquina Parlante.

Ivan Tronci, noto come lo chef giramondo, è giovanissimo classe ’86 è nato e vissuto fino a 19 anni ad Otranto dove ha studiato presso l’IPSSART. Attualmente si occupa di consulenze tra le isole spagnole e quelle di Capo Verde. Si guadagna l’appellativo di chef giramondo grazie alle esperienze raccolte tra i ristoranti più conosciuti al mondo come: ’La Pergola” di Roma (3 stelle Michelin), il “Vilajoya” ad Albefeira in Portogallo (2 stelle Michelin), “Le Petie Nice‘’ a Marsiglia (3 stelle Michelin), “Trussardi” a La Scala a Milano (2 stelle Michelin), fino ad arrivare all’ “Acquarello” di Monaco di baviera (1 stella Michelin) e all’ “Aspleys” di Londra. Dopo tutte queste esperienze diventa Chef a tutti gli effetti grazie al primo incarico da Heinz Beck, con cui inizia una vera e propria collaborazione e si guadagna anche degli importanti riconoscimenti. Nel 2017 ha firmato il suo ristorante all’interno di FICO a Bologna “Ruliano” by Heinz Beck e nell’estate 2019 l’”Heinz Beck Restaurant” all’interno del Forte Village in Sardegna. Appassionato di cucina ‘fisica’, utilizza l’azoto liquido per creare delle nevi, lavora con la liofilizzazione e crea delle salse con la distillazione e la fermentazione. La sua cucina, oltre ad essere innovativa e creativa è anche salutare, sempre presenti nelle sue ricette erbe, cereali, ortaggi con l’obiettivo di realizzare piatti con forti proprietà benefiche.

Donato Episcopo, classe 1973 originario di Cursi ma nato in Svizzera, si forma in giro per l’Italia, ma l’esperienza che segna il suo futuro è quella che lo vede impegnato per 6 anni ai fornelli del celebre ristorante “La Pergola” del Waldorf Astoria Resort “Cavalieri” di Roma al fianco del pluripremiato Heinz Beck, chef dell’unico ristorante di Roma con tre stelle Michelin. Nel 2008 Episcopo torna in Puglia nelle cucine del Risorgimento Resort di Lecce e da sei anni è lo Chef Esecutivo del Ristorante “La Corte” nel centro storico di Follina, in provincia di Treviso, nel bel mezzo della campagna veneta, lungo l’itinerario enogastronomico denominato Strada del Prosecco. Episcopo è promotore di una cucina di alta qualità, basata su ingredienti made in Italy e piatti tradizionali, interpretati con fantasia e artigianalità. Ogni sua creazione è caratterizzata dall’ordine di uno svizzero e dalla passione di un salentino.