Galleria del Palazzo Ducale

Galleria-palazzo-ducaleCAVALLINO (Lecce) – Si terrà venerdì 6 marzo alle ore 18, nella Sala Consiliare “Mario Gorgoni” del Palazzo Ducale dei Castromediano a Cavallino la presentazione del libro Aedo delle Muse. F. Morelli, fra Otto e Novecento di Emilio Filieri, incontro con cui si aprirà il Ciclo di Incontri Culturali siglato da Comune di Cavallino e “Centro Studi “Sigismondo Castromediano e Gino Rizzo”.

Dialogano con il professor Filieri, Docente di Letteratura Italiana all’Università di Bari, il professor Antonio Lucio Giannone e il prof. Fabio D’Astore dell’Università del Salento. Intermezzo musicale con l’arpa celtica a cura della professoressa Sabrina Liù Luciani con musiche di Reniè, Rousseau, Andrès, Einaudi, Pescini.

Di Francesco Morelli (1878-1965) si è parlato spesso nell’ambito della pubblicistica salentina. Con la valorizzazione della poesia dialettale salentina, la sua attività poetica trova adeguata collocazione nel lavoro di esegesi critica, scevra da municipalismi di convenienza.

Ammiratore di Carducci, nelle raccolte in lingua Francesco Morelli si mantiene a distanza dai filoni ermetizzanti. Va pure detto che talora, dinanzi al mistero dell’universo, il poeta squinzanese presenta inflessioni pascoliane, senza dimenticare altre suggestioni, per un eclettismo peculiare. Nelle poesie dialettali, accanto ai modelli di Giuseppe De Dominicis e di Trilussa, maestri nel vernacolo, emergono anche sollecitazioni di area napoletana alla Salvatore Di Giacomo.