LECCE – Doppietta doveva essere e doppietta è stata. La Bee Tennent’s grill Lecce, impegnata in prima divisione sia in campo femminile che in quello maschile, centra la promozione in serie D su entrambi i fronti. Un risultato straordinario, considerando il fatto che la società è nata appena 2 anni fa, grazie al sogno folle che accumunava i due fondatori, Sabrina Capone e Stefano Mariano. Sogno che alla lunga non si è rivelato poi così folle, viste le 4 promozioni ottenute in 2 stagioni. Un lampo nel buio per il movimento pallavolistico salentino, alle prese con una crisi economica perdurante e alle difficoltà nel reperire sponsor. 

Una cavalcata entusiasmante, quella del sodalizio leccese, al termine di 2 campionati con una formula cervellotica (Regular season che non sanciva una promozione diretta, ma il vantaggio di giocare più partite in casa a seconda del piazzamento ottenuto e i Playoff strutturati come un girone di sola andata n.d.r.).

Per descrivere il percorso del roster femminile basta snocciolare qualche dato: 75 punti conquistati in 25 partite disputate, un percorso netto, con la miseria di 6 soli set concessi alle avversarie. Più che una leadership, una vera e propria dittatura, che ha avuto il suo epilogo sabato presso la palestra della scuola “Calasso”.  

Davanti ad una cornice di pubblico numerosissima e festante, le api di coach Mariano e del vice Cagnazzo non hanno tradito le attese, inanellando il 19° 3-0 stagionale nello scontro diretto contro Il Calimera di mister Saccomanno. Appena capitan Fingi ha siglato al servizio l’ultimo punto, è scoppiata irrefrenabile la gioia di squadra e tifosi per un successo quanto mai meritato.

Sul fronte maschile invece, il cammino è stato leggermente più complicato. Un secondo posto in regular season, con 2 sconfitte contro l’Alliste di capitan Sirsi(squadra data per favorita ad ottobre)che sono diventate un ottimo viatico per una serie Playoff da 7 vittorie su 7. L’ultima, la decisiva, è maturata domenica proprio sul campo dell’Alliste. Due ore di battagliain cui la Bee volley è stata ad un passo dal baratro durante il 4° set, quando i padroni di casa hanno avuto 2 match ball a disposizione per chiudere i giochi. Ma proprio in quei frangenti, i leccesi riescono a trovare la forza per compattarsi, riuscendo a ribaltare l’esito dell’incontro e portando a casa il più dolce dei tie-break. Il caso ha voluto che anche questo match si decidesse al servizio, con un errore dei padroni di casa che ha dato il via ai festeggiamenti del capitano in campo Pugliese e dei suoi compagni.

A fine gara, abbiamo fatto alcune domande ai dei 2 fondatori della Bee, Stefano Mariano e Sabrina Capone.

Siete i fondatori di una società che in 2 anni di vita ha centrato 4 promozioni. Vi sareste mai aspettati un week end e dei risultati simili 2 anni fa?

S.M.: Nel momento in cui abbiamo fondato questa società lo sognavamo… Scherzando io dissi a Sabrina che in 9 anni dalla fondazione saremmo riusciti a portare la serie A a Lecce. Ma non mi sarei mai aspettato di giocarmi una stagione intera in un week end ed è stato meraviglioso.

C’è stato un momento, o una partita, in cui avete capito che anche questa sarebbe stata una stagione da ricordare?

S.M.: Per quanto riguarda la femminile sapevamo di avere un gruppo forte e dinamico, con ragazze capaci di ricoprire più ruoli… E ci siamo resi conto quasi subito di poter puntare ad una promozione in serie D.

Eravamo consapevoli anche del fatto che il campionato di prima maschile sarebbe stato più complicato con squadre come la nostra fatte di persone di esperienza e squadre composte da ragazzi capaci di crescere tecnicamente nella seconda parte del campionato. Avevamo una valida avversaria, Alliste, che ha vinto tutte le partite in campionato ed era quello il nostro obiettivo finale, andare a giocarci tutto in casa loro.

Avete dei ringraziamenti da fare o una dedica in particolare?

S.C.: Ringraziamo il nostro main sponsor, il Tennent’s, con cui collaboriamo dallo scorso anno, il binomio vincente ci piace e poi Kia motor e Clinica IphoneQueste due promozioni le dedichiamo a tutti i nostri calorosi tifosi. Insieme a noi le meritano anche loro per i tanti sacrifici fatti.

State già progettando la terza doppietta di fila per l’anno prossimo? Quali sono i vostri programmi?

S.M.: Pensavo di prendermi qualche giorno di riposo e invece ho già iniziato ad avere i primi contatti per le riconferme da parte dei protagonisti delle due promozioni, vorrei non smantellare queste squadre però sicuramente subiranno qualche modifica, un gruppo di giovani per la serie D maschile da affiancare ai senatori e qualche piccolo ritocco nella femminile. Sicuramente cercheremo di allestire le due squadre per puntare alla terza promozione consecutiva e contemporaneamente ci sono progetti per ampliare i settori giovanili. Nel cassetto dei sogni della Bee c’è l’idea di una struttura propria ma per quello servirebbe un forte sponsor, per ora ci godiamo queste promozioni e poi chi lo sa.

ORGANIGRAMMA SOCIETARIO
Presidente: Fabrizio Mariano
Vice Presidente: Marco Moscatelli
Dirigente: Annalisa Fiorentino
Soci Fondatori: Stefano Mariano, Sabrina Capone
ROSA SQUADRA FEMMINILE
Opposte: Valentina Zappa, Anna Cazzato
Centrali: Sabrina Capone, Deborah Conte, Valeria Licci, Marta Falconieri, Marta Clary, Alessia Sciolti Fasiello
Bande: Tatiana Fingi (K), Marta Montagna, Annachiara Martella, Francesca Fella, Rebecca Giannuzzi 
Palleggiatrici: Sara Ligori, Eleonora Asti, Francesca Biscotti

Liberi: Melissa Caracciolo, Carlotta Caiaffa

Allenatore: Stefano Mariano
ViceAllenatore: Antonio Cagnazzo
ROSA SQUADRA MASCHILE
Opposti: Andrea Di Maria, Andrea Zilli (K)
Centrali: Massimo Ubaldo, Alessandro D’Angelo, Alessandro Toraldo, Francesco Todisco, Mirko Legari
Bande: Gianluca Bonazzi, Marco Pugliese, Antonio Caricato, Alessio Bruno, Simone Rosafio, Dario Congedo
Palleggiatori: Andrea De Blasi, Filippo De Filippi, Davide Mummolo
Liberi: Marco “Bongy” Donatiello, Giovanni Sisto
Allenatore: Stefano Mariano
ViceAllenatore: Antonio Cagnazzo

Tri.D.