ACAYA (Lecce) – Sabato 9 giugno 2018, dalle ore 9 presso il Castello di Acaya, il circolo Auser “Terre di Acaya e di Roca” organizza, insieme allo Spi-Cgil Melendugno e all’Associazione nazionale Carabinieri di Melendugno, la prima Tavola Rotonda «Anziani 4.0». Tema dell’incontro saranno le truffe agli anziani, argomento che è purtroppo sempre più presente nelle cronache quotidiane.

Le vittime (non solo anziani) – si legge nel comunicato – vengono sempre più frequentemente raggirate nei più svariati modi da sedicenti consulenti, finti appartenenti alle forze dell’ordine, non solo nel mondo reale ma anche in quello virtuale di internet. I malviventi sono sempre alla ricerca di nuovi stratagemmi per truffare il prossimo. Ai partecipanti verrà consegnato un vero e proprio «kit di sopravvivenza», ossia la pubblicazione «Io non ci casco» un piccolo manuale di autodifesa contro truffe e raggiri.

I relatori della tavola rotonda daranno loro consigli su come prevenire e poi affrontare i tentativi di truffa, ma anche borseggi, prelievi di denaro e tutti i metodi utilizzati dai malviventi. Dopo l’introduzione di Mario Meo, presidente dell’Auser “Terre di Acaya e di Roca”, interverranno: il magistrato Massimiliano Carducci, che coordinerà i lavori e porterà la propria esperienza nel settore delle indagini su truffe e raggiri; il comandante della Compagnia Carabinieri di Lecce, il capitano Flavio Pieroni; l’avvocato Marino Giausa del Foro di Lecce, l’esperto di Informatica Forense Silverio Greco. Concluderà i lavori la segretaria regionale dello Spi (Sindacato pensionati italiani) della Cgil Puglia, Filomena Principale.

Prima della tavola rotonda porteranno i saluti: il consigliere regionale, Paolo Pellegrino; il presidente della Provincia di Lecce, Antonio Gabellone, il presidente dell’Unione dei Comuni di “Terra di Acaya e di Roca”, Andrea De Pascali; il Presidente dell’Ambito Sociale di Martano, Fabio Tarantino, il Sindaco di Melendugno, Marco Potì e l’Assessore ai Servizi Sociali di Melendugno, Anna Elisa Prete; il segretario confederale della Cgil di Lecce Salvatore Labriola.

Tutti i partecipanti alla fine della mattinata e dopo il buffet potranno effettuare una visita guidata al Castello e alla mostra allestita al suo interno. Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Lecce riconoscerà 2 crediti formativi agli avvocati che frequenteranno il dibattito.