CALIMERA (Lecce) – Un cittadino intuisce le intenzioni suicide del suo vicino di casa ed allerta subito i carabinieri, che riescono ad evitare che l’uomo (agli arresti domiciliari) compisse l’insano gesto.

È accaduto nella giornata di ieri a Calimera, dove i carabinieri del Norm della Compagnia di Lecce sono riusciti a salvare la vita ad un uomo del posto, ritrovato in stato confusionale ed in piedi su un tavolo della sua abitazione, con una corda attorno al collo appesa al soffitto.

Liberato dal cappio e soccorso dai militari, l’uomo è stato quindi affidato ai soccorritori del 118 e trasportato alla volta dell’ospedale di Galatina, per accertamenti. Dimesso in mattinata, il calimerese è stato nuovamente accompagnato presso la sua abitazione, in regime di arresti domiciliari.