GALLIPOLI (Lecce) – La prima edizione dell’Ecotrail porta il marchio vincente dell’Atletica Capo di Leuca. La società presieduta da Luca Scarcia si è distinta in virtù della vittoria ottenuta da Stefania Scatigna. L’atleta di Magliano ha vinto tra le numerose donne in gara percorrendo i 12 chilometri del tracciato in 51:41, nell’ambito della gara valevole come nuova tappa del circuito Salento Tour, che si è svolta a Gallipoli presso il Parco Regionale Punta Pizzo – Isola di Sant’Andrea.

La tesserata dell’Atletica Capo di Leuca è salita sul gradino più alto del podio precedendo rispettivamente Gabriella Stea dell’Atletica Gallipoli e Stefania Zilli della Tre Casali. La classica generale è stata vinta invece dall’abruzzese Alberico De Cicco della Vini Fantini, che ha messo tutti in fila (oltre 500 podisti) facendo registrare il tempo di 44:09. Secondo posto per Giampiero Bianco della Running Team D’Angela Sport e terza posizione per Daniele Leggio della Tre Casali. L’obiettivo della manifestazione è stato quello di sensibilizzare contro l’inquinamento ambientale e di diffondere la cultura dell’econosostenibilità insieme ad una corretta pratica sportiva e ad abitudini alimentari salutari.

E infatti la corsa è stata preceduta sabato scorso dal convegno intitolato “L’ambiente: una risorsa da tutelare”, che si è svolto presso il “Vespucci” con gli interventi, tra gli altri, dei maratoneti Alberico De Cecco (olimpionico) e Vito Sardella (campione italiano). Insieme a loro hanno preso parte attiva il sindaco Stefano Minerva, l’assessore Assunta Cataldi, il dottor Antonio Serravezza, il direttore di Legambiente Puglia Maurizio Manna, il presidente del parco Gianluigi Barone e lo stesso Scorrano.