Foto di repertorio

SUPERSANO (Lecce) – I figli non vengono ammessi agli esami di terza media ed alcuni genitori chiedono di parlare con la preside, ma quest’ultima non può accoglierli e si scatena la protesta davanti ai cancelli dell’istituto scolastico.

È accaduto giovedì mattina a Supersano, davanti alla scuola media del paese, dove si è reso necessario l’intervento dei carabinieri e degli agenti della locale Polizia Municipale, per sedare gli animi di alcuni genitori “inferociti”, perché i propri figli erano stati bocciati e, quindi, non ammessi a sostenere gli esami di terza media.

Gli stessi genitori si sono poi allontanati dall’istituto scolastico, senza ulteriori tensioni.