PARIGI – Louise è una bambina francese di 5 anni e mezzo che ama il Lecce e i suoi colori tanto da sognarli. Non si tratta del tipico miraggio custodito gelosamente in un cassetto, ma di un vero e proprio sogno confessato a papà Marian e mamma Delphine. La passione per i colori giallorossi nasce dalle partite dei salentini viste assieme a Giuseppe Fanigliulo, un manager leccese che da oltre quindici anni vive a Parigi, amico di Marian e Delphine. Dallo scorso anno la piccola Louise non ha mancato nemmeno una partita dei suoi eroi tanto da sognare di scendere in campo assieme a loro: “Ero nella mia classe della scuola materna di Saint George quando, ad un certo punto, bussano alla porta. La persona sulla porta, una volta dentro l’aula, chiede se ci fosse qualcuno che parlasse in italiano. L’insegnante le domanda il motivo di tale richiesta, ricevendo come risposta che avevano bisogno di un volontario per giocare una partita del Lecce. Io alzo subito il dito e la maestra mi lascia andare. Arrivati allo stadio, giochiamo contro una squadra di colore azzurro. Io sto insieme agli altri bambini che accompagnano le squadre in campo ma, a partita iniziata, rimango sul terreno di gioco. Ad un certo punto mi arriva il pallone che calcio verso la porta e faccio gol. L’arbitro controlla al var e convalida la rete! Poi però il sogno è finito”. A raccontare il sogno è Marian, il papà della piccola Louise. Tra gli eroi salentini, Louise ha un supereroe preferito: il portierone Gabriel. Già, proprio il numero 21 giallorosso è l’idolo della bellissima bambina del video in cui, con la maglia giallorossa, realizza un gol a papà Marian, anche lui vestito con la maglia del Lecce. Al termine della Pandemia la piccola Luoise, insieme a mamma Delphine e papà Marian, verranno nel Salento per visitare la terra di cui é regina la città della squadra dei suoi idoli. Magari, realizzarà anche il sogno di vederli dal vivo provando a fare gol al suo preferito Gabriel.