In 70 in gara al Campionato italiano di pasticceria, gelateria e cioccolateria, organizzato dalla Fipgc (Federazione internazionale pasticceria, gelateria e cioccolateria), che si è svolto alla fiera del Tirreno Ct a Massa Carrara, ma sono soltanto 3 i pasticceri, che sono entrati a far parte ufficialmente nella nazionale, che dovrà rappresentare l’Italia nella prossima competizione mondiale, che si svolgerà nel 2017 in occasione di Host Milano, sul tema “Alla scoperta del mondo del cioccolato e del caffè”, ingredienti da sempre centrali per il mondo della pasticceria.

La giuria, formata dall’Equipe Eccellenza Italiana ed dall’Equipe Eccellenze Internazionale, la squadra di pluripremiati professionisti della Fipgc, che può vantare oltre 580 medaglie d’oro vinte in concorsi internazionali e mondiali, ha scelto Enrico Casarano, 24 anni, dell’omonima cittadina in provincia di Lecce, Matteo Cutolo, di Ercolano (Napoli), e Giuseppe Russi, 32 anni, di Laterza (Taranto). Un trionfo del gusto e della maestria del Sud Italia.

Sono loro, infatti, i migliori pasticcieri italiani: Enrico Casarano, 24 anni, di Casarano, in provincia di Lecce, si è classificato al primo posto, ha sbalordito la giuria con una pièce in cioccolato, che rappresenta i pezzi più importanti dell’armatura del gladiatore: ben 7 ore di preparazione e l’attenzione minuziosa per i dettagli hanno permesso al giovanissimo pasticciere di vincere nella sezione cioccolato e praline.

Matteo Cutolo, maestro pasticciere di Ercolano, in provincia di Napoli, ha conquistato la giuria con una creazione in pastigliaggio chiamata “Il volo”: un’aerografia rappresentante un’allegoria dell’opera di Leonardo da Vinci decorata con un fiore in zucchero artistico tirato e un biplano in cima.

Infine, ancora la Puglia con Giuseppe Russi, trentaduenne di Laterza, in provincia di Taranto, con un’opera che fa rivivere la favola di Frozen con Olaf e il ghiaccio infinito, realizzata in zucchero artistico e zucchero soffiato. L’opera, alta 1m e 20 cm è piena di trasparenze, con sfumature sulle tonalità di celeste e viola.

I tre pasticceri dovranno allenarsi insieme per i Mondiali e con loro sarà presente agli allenamenti come riserva Roberto Mascellaro, 35 anni, pasticciere di Gravina in Puglia, provincia di Bari, che dovrà esercitarsi costantemente ed essere pronto ad entrare in campo nel momento in cui ce ne fosse la necessità.
Clarissa Rizzo